U.S.D. Monferrato

Due chiacchiere con…

Immagine Notizia
ALBERTO PAVESE
Ruolo Attaccante

D: Classe?

R: 1989

D: Cosa significa per te il calcio?

R: Per me il calcio significa emozione, amicizia e fantasia.

D: Cosa ti viene in mente se ti dico Monf?

R: Il Palmisano. Vederlo tutto giallo-blu è un’emozione incredibile. 

D: Cosa si prova a vestire i colori gialloblu?

R: È una maglia che ti entra dentro. Ne ho cambiate molte ma questa ti da stimoli diversi. . È una maglia che merita altre categorie.

D: Raccontaci un aneddoto divertente con la tua squadra.

R: Potrei raccontarne un sacco! Uno dei più divertenti è stato quando abbiamo festeggiato la vittoria dei playoff.. Il capitano (Mazzoglio) ha “preso in prestito” un porta ombrelli e l’ha portato in giro per il paese come se fosse un trofeo.. I miei compagni si ricorderanno cosa c’era dentro quella coppa!

D: Raccontaci un aneddoto che hai avuto con il Mister Barile.

R:  Con il mister ho un rapporto speciale! Mi allena da 6 anni ma è come se ci conoscessimo da una vita. Ricordo che è stata la prima persona che ho abbracciato quando abbiamo vinto i playoff.. Ed è stata anche la prima persona a essere stata rimbalzata durante la festa in discoteca!

D: Cosa succede negli spogliatoi prima di una partita?

R:    Prima di una partita il mister parla.. Parla un sacco 😂 C’è chi è teso e chi sembra che è capitato lì per sbaglio (forse io sono tra questi).. Ma ognuno trova la concentrazione e le motivazioni a modo suo.

D: Hai un rito scaramantico?

R: Si ne ho qualcuno. Quello a cui tengo di più è la fascetta per i capelli! 

D: Raccontaci un momento emozionante che hai vissuto con il Monf.

R: Il momento più emozionante è stata la vittoria ai playoff e il ritorno in prima categoria. 3 rimonte in 3 partite e il goal che è valso la promozione. Un’emozione unica in una stagione molto particolare che porterò sempre dentro di me.

D: Raccontaci un momento deludente che hai vissuto con il Monf.

R: Forse il momento più deludente è stato lo spareggio contro Stay O Party perso 2-0 il 13 maggio 2018 a Castellazzo davanti a quasi 600 tifosi che ci ha portati ai Playoff contro il Ponti vinto 4-2 in casa e poi contro la Capriatese con un pareggio 4-4 e in casa 2-2.

D: Fai un saluto alla curva e ai piccoli del Monf.

R: Saluto tutti i ragazzi, più e meno piccoli del Monf e consiglio loro di giocare il più a lungo possibile per questi colori. Lo meritano la società e il paese!

D: Ora nomina il prossimo compagno da intervistare.

R: Mi piacerebbe un’intervista doppia a Niccolò Vescovi e Davide Bellio: due grandi giocatori e amici prima di tutto! Dovendo scegliere uno solo nomino Niccolò Vescovi.

Sempre nel cuore... Forza Monf! 💛💙💛💙💛💙